CHI SIAMO

L’Officina Romana Autoproduzioni nasce a Roma nel 2015 come libera associazione di artisti, per valorizzare il lavoro di alcuni disegnatori e artigiani che approfondiscono giorno dopo giorno gli infiniti enigmi, le alchimie, le tecniche di lavorazione delle loro personali discipline, sperimentazioni e attitudini creative.

Si propone di farlo attraverso pubblicazioni su questo sito, che offrirà sempre in maniera aggiornata i lavori eseguiti dagli artisti dell’Officina esponendo virtualmente qui i propri studi, il proprio lavoro e il proprio stile, per dare un’idea complessiva delle varie possibilità di collaborazione che possono interessare i visitatori del sito e per la realizzazione di progetti che necessitano una parte grafica personalizzata e professionale.

L’Officina, oltre ad esistere ed essere liberamente frequentabile qui nella rete, nasce per portare avanti e promuovere le sue Autoproduzioni, ovvero opere pensate, prodotte, stampate e distribuite a prezzi popolari, senza vincoli e in totale libertà espressiva, saltando più intermediari possibili senza dover così o rendere costosa la produzione o dover togliere valore al lavoratore e al suo lavoro per poter essere accessibile a chiunque possa essere interessato alle produzioni .

Potete contattarci in ogni momento per proposte, progetti, informazioni o quant’altro o per partecipare attivamente se siete Autori e trovate riscontro in questo progetto attraverso i link e i contatti diretti dei vari artisti e dell’Officina stessa presenti sul sito.

Pubblicato: 16 Maggio 2021
Da: Il Foglio Letterario

di FRANCESCO STARACE VERDE.

 

 

Pubblicato: 01 Maggio 2021
Da: Valerio Stacchini

Buon 1°Maggio a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori.

Dopo il clamoroso esordio nelle scuole con le poesie degli Assalti Frontali, Er Negro e Mozzico  spingono ancora play al mangianastri, per preparare il giovane pubblico del capitolo precedente su insidie e pericoli che si nascondono nel capitolo successivo delle loro vite: il capitolo Lavoro e ancora prima il suo preambolo, il colloquio per essere assunti e diventare cittadini modello, senza macchie e senza lati oscuri.

 
Eccezionalmente in Trio con un’ospite Speciale, la Cover Band più dirompente del momento porta nell’artico scenario dell’ascesa sociale il sound dei mitici

Vallanzaska

Pubblicato: 01 Maggio 2021
Da: Valerio Stacchini
Pubblicato: 01 Maggio 2021
Da: Valerio Stacchini
Pubblicato: 01 Maggio 2021
Da: Valerio Stacchini

Direttamente dalle terre martoriate di Roma Bravetta imprigionate dal raccordo anulare, con un jack, un boombox e un microfono.

Er Negro e Mozzico fondano una Cover Band e iniziano la loro donchisciottesca battaglia contro l'ignoranza, tenace alleata dell'ingisutizia sociale, armati di buona musica propagando il suono della cultura di cui sono pargoli.

Inizia così un lungo viaggio...